Bari – Reggina 0 – 0 (4 – 2 d.c.r.)

Bari: Frattali, Costa, Bolzoni, Di Cesare, Hamlili, Simeri, Neglia, Corsinelli, Terrani, Feola, Sabbione. All.: G. Cornacchini.

A disposizione: Lisa, Marfella, Florunsho, Antenucci, Cascione, Kupisz, Perrotta, Berra, D’Ursi Scavone.

Reggina: Guarna, Loiacono, Bresciani, Rossi, De Rose, Bertoncini, Kirwan, Bianchi, Sounas, Bellomo, Reginaldo. All.: D. Toscano.

A disposizione: Farroni, Marchi, Zibert, Salandria, Redolfi, Marino, Paolucci, Corazza, Doumbia, Nemia, Lofaro, Suraci.

Arbitro: Gianpiero Miele di Nola.
Assistenti: Marco Croce (sez. Nocera Inferiore) – Marco Orlando Ferraioli (sez. Nocera Inferiore).

Angoli: 0 – 2

Sequenza rigori: Neglia (B) gol, Bellomo (R) gol, Di Cesare (B) parato, De Rose (R) parato, Costa (B) gol, Loiacono (R) parato, Simeri (B) gol, Bianchi (R) gol, Terrani (B) gol.

Salernitana – Bari 0 – 1

Rete: 12’ Scavone.

Salernitana: Micai, Migliorini, Firenze, Jallow, Kiyine, Di Tacchio, Karo, Cicerelli (27’ Pucino), Maistro, Billong, Giannetti. All.: G. P. Ventura.

A disposizione: Vannucchi, Odjer, Calaiò, Djuric, Morrone, Russo, Carillo.

Bari: Frattali, Costa, Folorunsho, Di Cesare (23’ Sabbione), Antenucci, Hamlili, Kupisz, Perrotta, Berra, D’Ursi (34’ Terrani), Scavone. All.: G. Cornacchini.

A disposizione: Liso, Marfella, Bolzoni, Simeri, Neglia, Corsinelli, Cascione, Feola.

Arbitro: Mario Cascone di Nocera Inferiore.
Assistenti: Rosario Caso (sez. Nocera Inferiore) – Marco Orlando Ferraioli (sez. Nocera Inferiore).

Ammoniti: Hamlili, Perrotta (B).

Angoli: 1 – 5

Recupero: 2’.

Salernitana – Reggina 1 – 1 (4 – 2 d.c.r.)

Reti: 9’ Calaiò (S), 13’ Doumbia (R).

Salernitana: Vannucchi, Pucino, Migliorini (45’ Karo), Odjer, Calaiò, Djuric, Kiyine, Di Tacchio (39’ Morrone), Maistro (25’ Firenze), Carillo, Billong. All.: G. P. Ventura.

A disposizione: Micai, Jallow, Russo, Giannetti.

Reggina: Guarna, Bresciani, Kirwan, Marchi, Zibert, Salandria, Redolfi, Marino, Paolucci, Corazza, Doumbia. All.: D. Toscano.

A disposizione: Farroni, Loiacono, Rossi, De Rose, Bertoncini, Bianchi, Sounas, Bellomo, Reginaldo, Nemia, Lofaro, Suraci.

Arbitro: Gianpiero Miele di Nola.
Assistenti: Rosario Caso (sez. Nocera Inferiore) – Marco Croce (sez. Nocera Inferiore).

Angoli: 2 – 2

Recupero: 2’.

Sequenza rigori: Corazza (R) parato, Kiyine (S) gol, Paolucci (R) gol, Firenze (S) gol, Salandria (R) parato, Odjer (S) gol, Doumbia (R) parato.

Spettatori: 4068

Il Bari si aggiudica il Triangolare del Centenario. All’”Arechi” la Salernitana chiude a due punti il torneo in onore di Carmine Rinaldi, che vede la partecipazione di Bari e Reggina. Nel primo match della serata i galletti superano la Reggina ai calci di rigore dopo aver chiuso sullo 0–0 i 45 minuti regolamentari. Decisivi dagli undici metri gli errori di De Rose e Loiacono per gli amaranto. La Salernitana entra in gioco nella seconda partita, nella quale è ancora il Bari a imporsi – stavolta nei minuti regolamentari – con un gol di Scavone, che al 12’ raccoglie il perfetto assist di Hamlili e trafigge Micai con un perfetto diagonale. La terza gara, ininfluente ai fini della vittoria del torneo, vede di fronte Salernitana e Reggina, con i granata che prima passano in vantaggio con Calaiò (rigore sbagliato e tap-in su respinta di Guarna), ma poi si fanno raggiungere dalla rete di Doumbia. Ai rigori vincono i granata per 3–1, ma chiudono al terzo posto in virtù della migliore differenza reti della Reggina.