Berretti – Girone E – 4^ Giornata

Salernitana – Messina 0 – 1

Rete: 4′ st aut. Rodio.

 

Salernitana: Sabbato, Gabbiano, Gazzaneo, Bovi, Rodio, Trozzo, Esposito, Nappo (5′ st Aprile), D’Avella (25′ st Bruno), Martiniello, Somma (12′ st Tommasiello). All.: Chianese.

 

A disposizione: Izzo, Micillo, Cassetta, Amendola.

 

Messina: Mangini, Castagnolo D., Gitto, Dushkaj, Scardino, Milano, Scibilia (49′ st Di Salvo), Fenech, Bonanno, Sindoni (44′ st Calafati), Castagnolo R. (45′ st Lanni). All.: Spada.

 

A disposizione: Hoxhaj, Salvo, Giove, Savoca Ruggeri.

 

Arbitro: Salvatore Vergati di Nocera Inferiore (SA).

Assistenti: Luigi Acanfora (sez. Nocera Inferiore) – Carmelina De Angelis (sez. Nocera Inferiore).

Ammoniti: Trozzo, Gabbiano, Rodio, Martiniello, Aprile (S), Sindoni, Castagnolo D., Gitto, Scardino (M).

Angoli: 1 – 10

Recupero: 2′ pt, 6′ st.

 

EBOLI (SA) – Allo Stadio “Dirceu” di Eboli i granatini di mister Chianese perdono per una rete a zero contro il Messina, incassando la prima sconfitta stagionale. Decide il match un’autorete di Rodio a inizio ripresa. Si gioca su un campo reso molto pesante dalla pioggia battente. Dopo appena 50” Somma prova a sorprendere Mangini da fuori area ma il suo tiro termina alto sulla traversa. Il terreno di gioco rende difficile lo sviluppo della manovra e le occasioni da gol latitano. Al 28′ Martiniello vince un rimpallo all’interno dell’area di rigore ma ciabatta il tiro e la sfera è facile preda di Mangini. Un minuto più tardi ci prova Esposito con una volée di destro fuori di poco. Il primo tempo si chiude senza ulteriori sussulti e le due squadre vanno al riposo sul punteggio di 0-0. Al 4′ della ripresa, sul tentativo di anticipare Bonanno, Rodio deposita alle spalle di Sabbato per lo sfortunato autogol che porta in vantaggio il Messina. Al 15′ gli ospiti provano a legittimare il risultato, ma la conclusione di Bonanno è debole e centrale. Al 17′ ancora Bonanno ci prova su calcio di punizione, pallone di poco fuori. Al 29′ un’altra punizione dal limite di Sindone viene respinta in due tempi da Sabbato. Al 34′ lo stesso Sindone fa partire un gran tiro dai venti metri sventato in angolo da Sabbato. Un minuto più tardi il portierino granata si esalta ancora su un tiro di Scibillia. Al 36′ l’occasione più ghiotta per la Salernitana capita sui piedi di Tommasiello, che spedisce alto da posizione favorevolissima. Inutile il forcing finale dei granata: il Messina fa buona guardia e conquista i tre punti.