U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

“C’è sicuramente qualche rimpianto per aver preso gol all’ultimo minuto. Forse il pareggio è il risultato più giusto perché il Foggia nel secondo tempo ci ha messo in difficoltà, mentre noi abbiamo giocato meglio nel primo tempo. Abbiamo conquistato comunque un buon punto e adesso dobbiamo guardare avanti”. Questo il commento di Caetano Calil nella conferenza stampa post-gara di Foggia – Salernitana.

“Sapevamo che loro sarebbero partiti forte nel secondo tempo” – ha aggiunto l’attaccante granata – “Siamo riusciti a tenere il risultato fino all’ultimo minuto, poi abbiamo subito questo gol un po’ rocambolesco. Soffrire ci può stare ma credo che una squadra come la nostra debba giocare sempre come abbiamo fatto nel primo tempo. Dobbiamo avere la stessa mentalità in ogni partita per cercare sempre di portare a casa i tre punti”.

 

Sul proprio ruolo: “Da quando sono in Italia ho giocato praticamente ovunque: da centrocampista, da esterno, da trequartista e da punta centrale. Mi trovo bene dappertutto e penso solo a fare bene per la Salernitana”.

 

Infine le sensazioni da quando è arrivato a Salerno: “Mi sono trovato benissimo sin dal primo giorno e spero di conquistare qualcosa di importante per questa città e per questa tifoseria perché lo meritano”.