U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

 

Frosinone – Salernitana 2 – 2

Rete: 18’ pt Volpe (S), 27’ st Ciofani D. (F), 45’ st Vagenin (S), 50’ st Viola (F).

 

Frosinone: Mangiapelo, Ciofani M., Crivello, Russo, Gucher (14’ st Soddimo), Blanchard, Frara, Carrus (44’ st Altobelli), Ciofani D., Carlini (26’ st Viola), Paganini. All.: R. Stellone.

 

A disposizione: Palombo, Biasi, Frabotta, Gessa.

 

Salernitana: Gori, Scalise, Piva, Perpetuini, Tuia, Sembroni, Montervino (15’ st Vagenin), Pestrin, Mendicino, Volpe (33’ st Ampuero), Fofana (29’ st Mounard). All.: A. Gregucci.

 

A disposizione: Iannarilli, Luciani, Pasqualini, Ginestra.

 

Arbitro: Juan Luca Sacchi di Macerata
Assistenti: Fabio Hager (sez. Trieste) – Nicola Favia (sez. Bari)

 

Ammoniti: Frara, Soddimo (F), Perpetuini, Vagenin (S).

Angoli: 2 – 4

Recupero: 1’ pt, 4’ st.

 

FROSINONE – Pareggio beffa per la Salernitana. Al “Matusa” gli uomini di mister Gregucci accarezzano la vittoria sul campo della capolista, subendo il pari del Frosinone a tempo scaduto e tornando a casa con un 2–2 che lascia tanta amarezza. Parte bene la Salernitana, con Fofana che al 6’ serve al centro dell’area Mendicino, la cui girata è sventata sulla linea di porta da Crivello. Al 18’ i granata passano: tiro dal limite dell’area di Mendicino respinto da Mangiapelo, sulla ribattuta irrompe Volpe che scarica un sinistro rabbioso che l’estremo difensore ciociaro riesce solamente a sfiorare. Al 22’ gli ospiti avrebbero la chance per raddoppiare, ma di testa Fofana manda incredibilmente sul fondo un perfetto cross di Scalise. Al 46’ stacco aereo di Mendicino su corner di Volpe, pallone alto. È l’ultima occasione di un primo tempo a senso unico. Al 6’ della ripresa altra nitida palla gol per la Salernitana, con la sponda di Fofana per Mendicino, che di sinistro sfiora il palo alla sinistra di Mangiapelo. Il primo tiro in porta da parte del Frosinone giunge al 9’ con Carlini, Gori blocca senza problemi. Ma la più grande occasione per i padroni di casa arriva al 14’ con un gran tiro dalla distanza di Daniel Ciofani che si stampa sulla traversa. Il bomber ciociaro si rifà però al 27’ con un destro a giro che trafigge Gori e riporta in parità il risultato. Al 37’ Viola converge e fa partire un sinistro che si spegne sul fondo. Al 45’ la Salernitana ritrova il vantaggio con Gustavo che, a tu per tu con Mangiapelo, infila il portiere gialloazzurro con un esterno sinistro sotto la traversa. Sembra fatta ma dopo 15’’ dal termine dei 4’ minuti di recupero concessi dall’arbitro Sacchi, Viola trova il gol che fissa il risultato sul definitivo 2–2. Amaro in bocca per i granata, ma anche la consapevolezza di aver messo in seria difficoltà la prima della classe.