U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

“La Salernitana arriva a questi play-off con le giuste motivazioni e con un’accurata preparazione. Ci troveremo davanti una squadra sicuramente molto motivata, agguerrita, che rappresenta di fatto la principale antagonista in questo “campionato nel campionato”. Se è vero che nei play-off si azzera tutto è anche vero che il Frosinone ha fatto più punti di tutti e per logica è la favorita per la vittoria finale”. Così il mister Angelo Gregucci ha presentato il match di domenica al “Matusa” tra Frosinone e Salernitana.

 

“Per andare avanti in questi play-off non ci sono segreti. C’è soltanto il massimo dell’attenzione nel fare tutto nel miglior modo possibile, cercando di lavorare al meglio delle nostre potenzialità. Stiamo preparando questa gara con le giuste motivazioni ma anche con molta serenità”.

 

U.S. Salernitana 1919 - Photo IanualeGregucci ha inoltre aggiunto: “In una partita da dentro o fuori tutti gli aspetti, sia fisici che psicologici, sono importanti. Per espugnare il “Matusa” servirà un’impresa. Lì non ha mai vinto nessuno e per andare avanti dovremo riuscire a fare quello che a nessuno è riuscito in questa stagione. Non credo a contraccolpi psicologici: di fronte ci troveremo un avversario molto motivato, forte e che avrà fame di riscatto”.

 

“Ogni partita è una storia a sé. La squadra sta lavorando con grande consapevolezza dell’impegno che l’attende, senza trascurare alcun dettaglio”. Sull’infortunio di Foggia, Gregucci ha commentato: “Dispiace molto aver perso Pasquale che è un giocatore molto importante di quelli che è sempre meglio avere. Ma non dobbiamo avere alibi”.

 

Il tecnico granata ha quindi concluso: “Tutti sanno che il calcio ha anche rilievi psicologici e in una partita secca può succedere di tutto ma per logica il Frosinone è per tutti la squadra da battere”.