U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

“Nel primo tempo abbiamo giocato meglio del Perugia. Forse non siamo stati cattivissimi nel cercare la profondità sugli esterni e nell’episodio del rigore potevamo sicuramente difendere meglio, ma penso che abbiamo fatto una buona partita, pur concedendo qualcosa agli avversari. La squadra ha perso metri nella ripresa, ma tutto sommato sono soddisfatto della prestazione offerta dai ragazzi”. Questo il commento del tecnico Angelo Gregucci nel post-partita di Salernitana — Perugia.

Sull’atteggiamento della squadra: “Sono convinto che chi propone gioco rischi inevitabilmente qualcosa, ma preferisco correre questi rischi e avere una squadra propositiva. Secondo me questa è la filosofia che una squadra dovrebbe sempre tenere e, nel nostro caso, cercare di avere il predominio deve essere un obbligo anche per rispetto di questo meraviglioso pubblico”.

Infine sull’ultima sfida della stagione regolare, che vedrà i granata opposti alla Paganese: “Se facciamo calcoli sbagliamo in partenza. Dovremo andare a Pagani per cercare di vincere, dopodiché conosceremo il nome del nostro avversario ai play-off. Non possiamo permetterci altri tipi di ragionamenti perché, per esperienza, quando si fanno previsioni si finisce il più delle volte per soccombere”.