U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

“La Coppa Italia era un obiettivo importante a cui tenevamo molto. Per esperienza personale posso dire che quando c’è in palio una coppa bisogna essere sempre molto lucidi e attenti a leggere le situazioni in quanto anche un minimo errore non è tollerabile. Era una partita difficile che tanti davano erroneamente per scontata. È stato per noi un grandissimo orgoglio giocare una finale con addosso una firma così prestigiosa come quella di Agostino Di Bartolomei. Abbiamo festeggiato tra noi in modo molto moderato e ci siamo rimessi subito al lavoro in vista dell’obiettivo finale”. Queste le parole del tecnico Angelo Gregucci dopo la vittoria in Coppa Italia Lega Pro.

 

Il tecnico ha inoltre aggiunto: “Quella della Coppa Italia di Lega Pro è stato un percorso lungo partito con Sanderra e Perrone, che sono con me proprietari a pieno titolo di questa vittoria. Non è retorica: quando si raggiunge un obiettivo è giusto dare merito a chi ha lavorato e contribuito”.

 

U.S. Salernitana 1919 - Photo IanualeArchiviato il successo la squadra si è subito rimessa al lavoro: “La squadra sta lavorando bene, stiamo facendo ottime sedute di allenamento e ormai siamo tutti impegnati, anche nel comparto medico, nel cercare di valutare al meglio tutte le singole situazioni, dagli infortunati all’alimentazione. Credo che la fiducia si acquisisca andando sul campo, migliorando la condizione atletica e cercando di fare quello che si può per mettersi a disposizione della squadra. I successi si archiviano. Dobbiamo attrezzarci sapendo che quando vinci gli avversari faranno ancora più attenzione per prepararsi al meglio contro di noi”.

 

Sull’apporto dei tifosi in vista del finale di stagione: “L’apporto dei nostri tifosi è fondamentale. Il sostegno di Salerno e del popolo granata verso la sua squadra è sempre stato determinante ai fini del raggiungimento dell’obiettivo finale. Ogni partita, al triplice fischio, ci porta a determinare il nostro futuro. Prepariamo con scrupolo e dovizia di particolari ogni gara. La nostra stagione si può rinnovare di partita in partita”.

 

Infine l’augurio di Gregucci al popolo granata: “Colgo l’occasione per rivolgere i migliori auguri di una Santa Pasqua a tutti i tifosi della Salernitana e a tutta la Città di Salerno”.