“Nei primi due gol subiti abbiamo denotato un atteggiamento sbagliato. Purtroppo se regaliamo due gol non abbiamo la forza mentale per restare in partita. Abbiamo pagato anche le tre partite in una settimana perché la squadra è vistosamente calata dal punto di vista fisico. Nel finale abbiamo cercato di proporre qualcosa e questo dimostra che la squadra ha potenzialità, ma deve essere più lucida nel leggere le situazioni. C’è da migliorare qualcosa nella rifinitura, bisogna servire meglio i nostri attaccanti. La squadra deve giocare palla a terra, senza paura. Questa piazza ti mette pressione ma bisogna saper prendere anche i fischi”. Queste le parole del tecnico Angelo Gregucci nel post-partita di Salernitana – Pescara.

Il mister ha quindi concluso: “Oggi volevo vedere se la squadra ha le qualità necessarie per vincere: nel primo tempo le ha dimostrate, ma non abbiamo avuto la solidità necessaria. Dopo la sosta ci attendono partite molto difficili e dovremo farci trovare pronti. Io voglio cercare di proporre un calcio propositivo che faccia divertire. Dobbiamo avere una visione ambiziosa, una mentalità solida e una diversa consapevolezza dei nostri mezzi”.