“La mia presenza quest’oggi testimonia che si vince e si perde tutti insieme. Ho chiesto alla squadra di combattere con determinazione fino all’ultimo perché ci giocavamo la nostra credibilità. Abbiamo avuto un ambiente ostile che non ha aiutato una squadra che oggi ha dimostrato attaccamento a questi colori. Non meritavamo la retrocessione, la squadra ha avuto momenti di difficoltà ma oggi ha ritrovato un grande spirito di gruppo”. Queste le dichiarazione del Patron Claudio Lotito nel post-partita di Venezia – Salernitana.

“Nessuno è esente da colpe per questa stagione. la mia prima colpa è quella di non essere stato presente in modo costante. Questa però è una società sana, a cui interessa solo ed esclusivamente la crescita della squadra. Ripartiremo da questa salvezza per non commettere gli errori commessi quest’anno”.