U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

 

“Dopo le tante critiche piovuteci addosso dopo la sconfitta di Prato ho chiesto alla squadra di conquistare a tutti i costi questo trofeo. Era fondamentale vincere per acquisire autostima e affrontare nel migliore dei modi questo rush finale di stagione. Abbiamo avuto un momento di defaillance iniziale, ma fortunatamente siamo ripartiti col piede giusto. Adesso dovremo dare il massimo nelle prossime due partite perché abbiamo tutte le carte in regola per dire la nostra anche nei play-off”. Queste le parole del Patron Claudio Lotito nel post-partita di Salernitana – Monza.

Sulla partita: “Nel primo tempo siamo stati molto combattivi ma poco cinici. Non va trascurato il fatto che mancano diversi giocatori fondamentali per questa squadra, ma più che sui singoli mi soffermerei sul gruppo. Credo nelle potenzialità di questi calciatori e sono convinto che con la compattezza e la determinazione di squadra possiamo fare bene. L’importante è remare tutti nella stessa direzione perché con spirito di sacrificio possiamo raggiungere traguardi importanti”.

“Il nostro è un campionato difficile” – ha concluso Lotito – “in cui serve molto carattere. Siamo convinti di poter raggiungere il massimo con questa squadra. L’obiettivo è riportare la Salernitana nel calcio che conta, la Lega Pro ci sta stretta. Gregucci e Fabiani stanno facendo un buon lavoro, dando alla squadra fisionomia e forza caratteriale”.

Nella serata dedicata ad Agostino Di Bartolomei il Presidente Marco Mezzaroma ha aggiunto: “Dedico questa vittoria ad Ago. Stasera era importante vincere questa coppa anche per onorare la sua memoria”. E infine ha annunciato: “A breve ci saranno ulteriori sorprese per i nostri tifosi”.