U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

Lupa Roma – Salernitana 0 – 4
Reti: 9′ pt, 11′ st Trevisan, 28′ pt Franco, 44′ st Gabionetta.

Lupa Roma: Rossini (32′ pt Rossi), Frabotta, Celli, Capodaglio, Conson, Cascone (1′ st Malatesta), Bariti (31′ st Moras), Prevete, Tajarol, Perrulli, Cerrai. All.: F. Cioci.

A disposizione: Pasqualoni, Faccini, Santarelli, Mastropietro.

Salernitana: Gori, Bianchi, Franco, Pestrin (40′ st Giandonato), Lanzaro, Trevisan, Colombo, Favasuli, Calil (14′ st Gabionetta), Nalini (38′ st Negro), Bovo. All.: L. Menichini.

A disposizione: Russo, Grillo, Mounard, Mendicino.

Arbitro: Claudio Lanza di Nichelino.
Assistenti: Daniele Gentilini (sez. Lugo di Romagna) –  Giuseppe De Filippis (sez. Vasto).

Ammoniti: Capodaglio, Frabotta, Celli (LR), Pestrin (S).
Angoli: 8 – 5
Recupero: 3′ pt, 3′ st.

APRILIA (LT) – La Salernitana annichilisce la Lupa Roma e infila la quinta vittoria consecutiva. Al “Ricci” i granata rifilano un sonoro 4–0 alla Lupa Roma, infliggendo la prima sconfitta casalinga alla compagine laziale. Salernitana padrona del campo sin dalle prime battute di gioco. Alla prima occasione gli uomini di Menichini passano: Favasuli batte un calcio di punizione dalla destra e pesca in area Trevisan, che con un perfetto colpo di testa batte Rossini su palo più lontano, con la sfera che batte sul palo interno e finisce in rete. Passano due minuti e Franco serve Calil, il cui destro a giro è deviato prima da un difensore avversario e poi da un grande intervento di Rossini. Al 28′ un perfetto cross di Colombo taglia tutta l’area laziale e trova prontissimo Franco alla deviazione di testa che vale il raddoppio. Sessanta giri di lancette e i granata sfiorano il tris con un’azione fotocopia, con Calil che di testa manda sul fondo l’ennesimo cross di Colombo. Si va al riposo sul parziale di 0–2. All’11’ della ripresa la Salernitana chiude definitivamente i giochi ancora con Trevisan, che stacca più in alto di tutti su corner di Favasuli e insacca alle spalle di Rossi. A ruota vanno vicini al quarto gol il neo entrato Gabionetta, Favasuli e Colombo, mentre i padroni di casa si fanno vedere dalle parti di Gori con timidi tentativi di Perrulli e Tajarol. Al 44′ i granata pongono al match il punto esclamativo con il ritorno al gol di Denilson Gabionetta, che appoggia in rete a porta sguarnita dopo un’azione insistita sulla sinistra. È l’ultima emozione di una gara a senso unico che, dopo le vittorie di Benevento, Lecce e Juve Stabia, restituisce alla Salernitana la vetta della classifica.