U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

Martina Franca – Salernitana 1 – 2
Reti: 23′ st Pellecchia (MF), 38′ st rig. Calil (S), 45′ st Mendicino (S).

Martina Franca: Bleve, De Giorgi, Tomi (45′ st Fabiano), De Risio, Samnick, Patti, Arcidiacono, Amodio, Montalto, Pellecchia (36′ st Kalombo), Carretta. All.: S. Ciullo.

A disposizione: Modesti, Leto, Diop, Magrassi, Caruso.

Salernitana: Gori, Colombo, Franco, Pestrin, Bianchi, Trevisan, Volpe (28′ st Negro), Castiglia (33′ st Favasuli), Calil, Gabionetta (21′ st Mendicino), Nalini. All.: L. Menichini.

A disposizione: Russo, Lanzaro, Tuia, Giandonato.

Arbitro: Francesco Guccini di Albano Laziale.
Assistenti: Luca Colatriano (sez. Pescara) –  Antonio Quitadamo (sez. Modena).

Ammoniti: Bleve, Carretta, Tomi (MF), Trevisan, Franco (S).
Espulso: 34′ st De Giorgi (MF).
Angoli: 6 – 9
Recupero: 4′ st.

MARTINA FRANCA (TA) – Prima vittoria per la Salernitana. I granata sbancano 2–1 il “Tursi” e, dopo il pareggio di domenica scorsa, conquistano i primi tre punti della nuova stagione. Prima occasione per i padroni di casa, che dopo otto minuti vanno al tiro con Arcidiacono, Gori si distende e devia in angolo. Al 10′ è Montalto a provare il tiro dalla distanza, con la sfera che si perde di poco alta sopra la traversa. Al 24′ lo stesso Montalto gira di testa un cross dalla sinistra di Tomi ma non crea particolari problemi a Gori. Al 38′ Arcidiacono cerca il gol in acrobazia, Gori blocca a terra. La Salernitana si fa vedere per la prima volta in area pugliese al 40′, quando Volpe manda alto da posizione favorevole. Le due squadre vanno al riposo sul punteggio di 0–0. Al 3′ della ripresa Carretta prova a sorprendere Gori dalla lunga distanza, con l’estremo difensore granata costretto all’intervento in corner. Al 13′ Gori neutralizza anche un secondo tentativo di Carretta. Al 23′ il Martina passa: Montalto fa da sponda per inserimento in area di Pellecchia, che si accentra e scarica un sinistro imprendibile per Gori. Ma dal 34′ padroni di casa costretti in inferiorità numerica per l’espulsione di De Giorgi, che stende il neo entrato Negro lanciato a rete. La Salernitana ne approfitta e costringe il Martina nella propria metà campo. Al 37′ Nalini viene messo giù in area da Tomi e per l’arbitro Guccini è calcio di rigore. Dal dischetto va Calil, che spiazza Bleve e fa 1–1. I granata non si accontentato e con Calil prima e Negro poi sfiorano il vantaggio. Che arriva puntuale al 45′: lo sgusciante Negro va al cross dalla sinistra pescando in area l’altro neo entrato Mendicino, che con un imperioso stacco aereo trafigge Bleve sul primo palo e fissa il risultato sul definitivo 2–1 per la Salernitana.