U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

Matera – Salernitana 1 – 2

Reti: 7’ pt Colombo (S), 23’ pt Madonia (M), 27’ st Franco (S).

Matera: Baiocco, Gallozzi, Mucciante, De Franco, D’Aiello (30’ st Turchetta), Coletti, Pagliarini, Iannini, Guerra (31’ st Longo), Madonia, Bernardi (40’ st Di Noia). All.: G. Auteri.

A disposizione: Bifulco, Mazzarani, Cuffa, Vilhena.

Salernitana: Gori, Tuia, Franco, Pestrin, Lanzaro, Trevisan, Colombo, Favasuli (23’ st Giandonato), Mendicino (7’ pt Negro, 47’ st Bianchi), Calil, Bovo. All.: L. Menichini.

A disposizione: Russo, Pezzella, Castiglia, Cappiello.

Arbitro: Andrea Morreale di Roma 1.

Assistenti: Andrea Cordeschi (sez. Isernia) – Stefano Cordeschi (sez. Isernia).

Ammoniti: Mucciante, D’Aiello (M), Franco, Bovo, Trevisan (S).

Espulso: 8’ st Bovo (S).

Angoli: 9 – 4

Recupero: 1’ pt, 4’ st.

Nota: partita sospesa per 30 minuti al 6’ pt per un grave infortunio occorso a Mendicino (S).

MATERA – La Salernitana sbanca Matera e ritrova i tre punti dopo due partite senza vittorie. Successo che matura dopo il grande spavento per l’infortunio occorso ad Ettore Mendicino in seguito a un contrasto aereo. Parte bene la Salernitana, che già al 5’ va vicina al gol con Mendicino che innesca in profondità Calil, bravissimo Baiocco a chiudere in uscita bassa sul brasiliano. Sessanta secondi più tardi cala il silenzio allo stadio “XXI Settembre-Franco Salerno” per il brutto colpo subito da Mendicino, soccorso e trasportato d’urgenza all’ospedale di Matera. Attimi concitati che portano a una momentanea interruzione del match nell’attesa di conoscere le condizioni dell’attaccante granata. Scongiurato il peggio, il match riprende dal 6’ con un calcio d’angolo in favore degli ospiti. E proprio dal corner battuto dal neo entrato Negro nasce il vantaggio della Salernitana, con Colombo che svetta più in alto di tutti e con un imperioso stacco aereo trafigge Baiocco. Al 15’ Negro ci prova con un radente dai venti metri che termina di poco a lato alla destra di Baiocco. Al 23’ i padroni di casa trovano il pari con un’azione personale di Madonia, che elude l’intervento di Trevisan e batte Gori in uscita. Insiste il Matera ma il primo tempo scivola via sul risultato di parità. La ripresa non comincia nel migliore dei modi per la Salernitana, costretta in dieci dall’8’ per l’espulsione di Bovo (doppia ammonizione). Ma gli uomini di Menichini non soffrono l’inferiorità numerica e al 27’ Colombo fa partire un cross tagliato dalla trequarti sul quale irrompe Franco firmando il nuovo vantaggio granata. Il Matera prova l’arrembaggio finale, ma la Salernitana resiste e porta a casa una vittoria importantissima.