U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

“La squadra sa che ci avviciniamo alla fine del campionato e ogni errore può risultare difficilmente recuperabile. Oggi volevamo a tutti i costi questa vittoria e l’abbiamo ottenuta disputando un’ottima gara, giocando in ampiezza e con grande intensità. Mancano ancora quattro partite in cui affrontremo squadre che lottano ancora per obiettivi importanti o che comunque vogliono mettersi in mostra. Dobbiamo rimanere concentrati e dare il massimo fino alla fine”. Con queste parole il tecnico Leonardo Menichini è intervenuto in conferenza stampa nel post-partita di Salernitana – Lupa Roma.

Sul prossimo impegno contro la Juve Stabia: “Mi auguro che riusciremo a fare una grande gara anche a Castellammare, consapevoli di affrontare una squadra di tutto rispetto che è in piena lotta per i play-off. Sappiamo di dover conquistare ancora sette punti e proveremo a farlo il prima possibile, sapendo che ci sono ancora tante insidie che dovremo essere bravi a superare”.

Il mister ha infine chiarito chi sia il rigorista designato della squadra: “Il rigorista è Calil ma oggi non lo ha calciato perché è un signore. Quest’anno è la seconda volta che dimostra tutto il proprio altruismo, ma fortunatamente questa volta è andata meglio”.