ok_ILI_1186

“Innanzitutto vogliamo finire bene questo campionato. Ci sono ancora due partite da onorare al meglio, portando avanti la nostra filosofia di affrontare una gara per volta senza fare calcoli. L’entusiasmo dei tifosi fa molto piacere. Sappiamo quanto Salerno e la provincia tengano alla Salernitana e siamo contenti di aver regalato una grande soddisfazione ai nostri tifosi”. Con queste parole il tecnico Leonardo Menichini è intervenuto nella conferenza stampa tenutasi questa mattina al Seci Center alla vigilia di Messina – Salernitana.

Sul futuro: “Come ho ribadito in più circostanze ci sarà tempo per affrontare determinati discorsi. Sarei contento di rimanere a Salerno dopo aver vinto alla grande questo campionato e battendo tantissimi record. Tutto questo mi inorgoglisce e mi sprona a fare sempre meglio, ma chiaramente l’ultima parola spetterà alla Società”.

Il mister ha poi sottolineato il desiderio di battere anche il record di punti complessivi conquistati in un campionato: “Ci piacerebbe battere anche questo record  che da anni appartiene al Bologna, ma sappiamo che non sarà facile. Affronteremo avversari in lotta per i rispettivi obiettivi, ma noi abbiamo grande voglia di chiudere al meglio questo campionato”.

Sul grande entusiasmo della tifoseria, dimostrato anche ieri in occasione dell’allenamento a porte aperte allo Stadio “Arechi”: “L’affetto della gente fa sempre piacere. Ho sempre avvertito il calore della curva, che ci ha sempre sostenuto senza farci mai mancare il proprio incitamento. Ringraziare i nostri tifosi non sarà mai abbastanza”.

Menichini ha poi ripercorso alcune tappe fondamentali della stagione che volge al termine: “Ricorderò sempre con grande piacere le rimonte all'”Arechi”, in cui abbiamo trasportato e trascinato la gente. La partita col Benevento rimarrà una pietra miliare della nostra annata perché ci ha dato la spinta per un grande finale di campionato. Forse la sconfitta interna col Matera avrebbe potuto lasciare qualche strascico, ma fortunatamente ci siamo ripresi subito, cancellando le poche delusioni che abbiamo avuto in questa stagione”.

Infine sulle possibilità di turnover nella gara di domani al “San Filippo”: “Parlerò con tutti i giocatori per capire chi ha le motivazioni giuste per affrontare al meglio questa partita”.