U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

“Con la gara di sabato si chiude un campionato straordinario e avvincente che fino a poche giornate dal termine ha tenuto tutti col fiato sospeso. Mi aspetto una bella giornata di festa per lo sport e colgo l’occasione per ringraziare le forze dell’ordine e tutte le Autorità che ci hanno supportato in questa stagione. La gara contro la Casertana è molto importante perché è un derby ma sono convinto che la squadra la affronterà con quella mentalità vincente che ha contraddistinto questo gruppo sin dall’inizio. Vogliamo chiudere nel modo migliore una stagione bellissima”. Così il co-patron Marco Mezzaroma ha presentato il derby in programma sabato tra Salernitana e Casertana.

 

“Mi aspetto una gara tirata, vera, da una parte e dall’altra ci sono motivazioni forti che seppur diverse sono molto incentivanti e mi auguro che sia una bella partita e che tutto si svolga in un clima di sportività, civiltà e tranquillità” – ha aggiunto il Presidente granata – “Sono convinto che anche in questa occasione sia i nostri tifosi che quelli della Casertana sapranno ribadire la civiltà e la sportività che hanno dimostrato nell’arco di tutto il campionato. Questo era un girone che all’inizio si presumeva potesse essere difficile per la gestione dell’ordine pubblico e invece, lo dico da non campano, bisogna essere orgogliosi di come tutte le tifoserie campane hanno dimostrato la loro civiltà, cosa di cui personalmente non ho mai dubitato”.

 

Mezzaroma si è inoltre soffermato sulle polemiche scaturite da alcuni contenuti offensivi pubblicati sui social network in questi giorni: “Internet è uno strumento bellissimo ma può capitare di trovare qualcuno che straparla. Non bisogna fare di ogni erba un fascio perché sarebbe la cosa più sbagliata e dobbiamo approcciarci tutti a questa partita con lo spirito che ho sempre predicato: andare allo stadio per godersi uno spettacolo, tifare la propria squadra e a fine partita qualunque sia il risultato, tonare a casa sapendo che le cose serie della vita sono altre”.

 

“Al termine della gara ci saranno una serie di celebrazioni che stiamo organizzando nella speranza di fare una cosa gradita per i nostri tifosi e per festeggiare insieme questa lunghissima stagione molto dispendiosa a livello mentale che però si è conclusa nel migliore dei modi”.

 

Il Presidente ha quindi concluso: “Ringrazio tutte le persone che hanno lavorato con noi in questa stupenda stagione, solo con il lavoro di squadra è stato possibile raggiungere questo risultato. La Serie B rappresenta uno step ulteriore e cercheremo di migliorare la struttura societaria per adeguarla a questa nuova categoria”.