U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

Picerno – Salernitana 3 – 3
Reti: 19′ pt, 35′ pt Eusepi (S), 46′ pt Itri (P), 4′ st aut. Itri (S), 24′ st Savasta (P), 39′ st rig. Bacio (P).

Picerno: Romaniello (14′ st Lamara), Miglionico (13′ st Gigante, 34′ st Cavaliere), Guerriero (18′ st Cioffi), Vukcevic (38′ st Montuori), Giraldi (10′ st Ciranna), Itri, Gerardi (26′ st Ciranna), Tarascio (31′ Esposito G.), Savasta (27′ st Di Nella), Bacio, Esposito. All.: M. De Pascale.

A disposizione: Sangiacomo, Sagna, Pelliccia.

Salernitana: Liverani (1′ st Strakosha), Colombo (11′ st Pollace), Franco, Pestrin (26′ st Arcaleni), Lanzaro (1′ st Trevisan), Schiavi (10′ st Trozzo), Sciaudone (37′ st De Sio), Moro (17′ pt Perrulli), Eusepi (1′ st Calil), Gabionetta (13′ st Grillo), Troianiello (1′ st Russotto). All.: V. Torrente.

A disposizione: Ronchi.

Arbitro: Carella di Matera.

Ammonito: Montuori (P), Pestrin, Trevisan (S).

Angoli: 4 – 4

Recupero: 2′ pt, 4′ st.

Nota: 49′ st Lamara (P) respinge rigore di Calil (S).

PICERNO (PZ) – Finisce in parità l’amichevole tra Picerno e Salernitana. Allo Stadio “Curcio” i granata impattano sul 3–3 contro la locale formazione che milita nel torneo di Serie D. Il punteggio si sblocca al 19′, quando un’azione insistita di Gabionetta libera al tiro Eusepi, che a porta sguarnita firma il vantaggio degli ospiti. Il bomber granata si ripete al 35′ svettando più in alto di tutti su un angolo di Franco e incornando in rete la doppietta personale. Sotto di due gol, sale in cattedra il Picerno, che impegna severemante Liverani in almeno tre circostanze prima di trovare il gol con Itri, abile al 46′ a deviare in porta un tiro sbilenco di Esposito. Squadre al riposo sul parziale di 1–2. Al 4′ della ripresa lo stesso Itri devia nella propria porta un cross basso di Perrulli e riporta a due i gol di vantaggio della Salernitana. Ma i padroni di casa non demordono e al 24′ si riportano in partita con un colpo di testa di Savasta che infila Strakosha sotto misura. Al 39′ Trevisan atterra in area Di Nella e Bacio trasforma il penalty che vale il 3–3. Al 49′ la Salernitana avrebbe il match-ball, ma Lamara è bravissimo a preservare il pari respingendo un calcio di rigore di Calil concesso per fallo di Montuori su Russotto.