U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

“Sono molto soddisfatto della stagione disputata fino a questo momento. A tre giornate dalla fine abbiamo già la certezza di partecipare ai play-off,  giochiamo un buon calcio e i ragazzi stanno crescendo. Ringrazio pubblicamente il mio staff perché siamo consapevoli di aver portato avanti un grandissimo lavoro con questi ragazzi. A maggio ce la metteremo tutta per qualificarci alla fase finale del torneo e provare a diventare Campioni d’Italia”. Con queste parole il tecnico degli Allievi Nazionali Giovanni Pisano sintetizza la grande stagione dei suoi granatini che si apprestano a disputare gli spareggi per l’accesso alla Final Eight in programma dal 10 al 22 giugno a Chianciano Terme.

 

Gli Allievi hanno guadagnato l’aritmetica qualificazione ai play-off con quattro giornate di anticipo rispetto al termine della stagione regolare. Un risultato sorprendente che inorgoglisce mister Pisano: “Da parte dei ragazzi c’è tanto impegno, applicazione e voglia di crescere. Da ex calciatore che ha vinto tanto, provo a inculcare la mentalità di andare in campo per dare sempre il massimo e cercare di vincere. Sin dal primo giorno i ragazzi hanno sempre seguito i miei consigli e, visti i risultati che abbiamo ottenuto finora, direi che siamo a buon punto. A fine partita, ricevere i complimenti degli avversari è la più grande soddisfazione sia per me che per i miei giocatori”.

 

La Salernitana occupa attualmente il terzo posto in classifica, con un distacco quasi incolmabile dal secondo e un margine più che rassicurante sul terzo. Ma per Pisano questo scenario non rappresenterà motivo di rilassamento per i suoi giocatori: “Rimangono tre partite e cercheremo di vincerle tutte sperando in qualche passo falso del Lecce, che in classifica è davanti a noi. Ma al di là della posizione con cui chiuderemo questo campionato, abbiamo dimostrato di potercela giocare con chiunque e di questo sono molto contento”.

 

E domenica al “Dirceu” arriverà la capolista Catanzaro: “Sarà una partita difficile perché incontreremo una squadra ben organizzata che non a caso è prima in classifica. Noi cercheremo di fare la nostra partita, consapevoli delle nostre forze, e sono convinto che saremo protagonisti di una grandissima prestazione”.

 

U.S. Salernitana 1919 - Photo IanualeLa perenne emergenza con cui convive praticamente da inizio stagione la formazione Berretti costringe spesso il tecnico Mauro Chianese ad attingere elementi proprio dagli Allievi. Secondo Pisano anche questo fa parte del processo di crescita dei giocatori, finalizzato a un unico obiettivo: “Con la Berretti i ragazzi possono confrontarsi con un campionato di una fascia di età maggiore e questo è molto importante. È un ottimo punto di partenza per raggiungere quello che è l’intento principale del settore giovanile, ossia riuscire a portare qualche calciatore in prima squadra. E in questo gruppo, secondo me, c’è gente che in futuro potrà dare una grossa mano alla Salernitana.

 

Nella scorsa stagione l’avventura degli Allievi Nazionali si concluse alla Final Eight di Montepulciano. Mister Pisano non si nasconde e azzarda un pronostico sulla “post season” dei granatini: “Noi guardiamo sempre partita dopo partita, ma credo che riuscire a far meglio della passata stagione sia un obiettivo alla portata di questi ragazzi, perché abbiamo idee di gioco e individualità tali da poter mettere in difficoltà qualunque avversario. Se riuscissimo a superare i turni più impegnativi, che per me sono i sedicesimi e gli ottavi di finale, sono convinto che andremmo a Chianciano per disputare una grande Final Eight e magari prenderci una rivincita dell’eliminazione dell’anno scorso”.

 

Infine le aspettative per questo rush finale di stagione: “Vincere le gare che rimangono di qui alla fine della stagione regolare, per presentarci ai play-off con lo spirito e la mentalità giusta. I ragazzi sanno che avere pressioni fa bene perché i cali di tensione sono sempre dietro l’angolo, motivo per cui dobbiamo affrontare queste ultime partite come finali. Vogliamo arrivare agli spareggi nel migliore dei modi perché sappiamo benissimo che a Chianciano potremmo toglierci grandi soddisfazioni”.