“Subire un gol evitabilissimo dopo pochi minuti rende più difficile tutta la partita. All’inizio abbiamo avuto troppa leggerezza, abbiamo sbagliato alcune letture di gioco ed è mancata la giusta pressione. Poi abbiamo iniziato a giocare con le nostre caratteristiche ma nel nostro momento migliore abbiamo subito il secondo gol su un nostro disimpegno errato. Nel finale di tempo siamo riusciti a trovare il gol e nella ripresa abbiamo rischiato poco, creando diverse situazioni interessanti ma ci è mancato il guizzo vincente per riprenderla”. Queste le parole del tecnico della Primavera granata Antonio Rizzolo al termine di Salernitana – Livorno.

“Dovevamo sfruttare meglio i calci d’angolo ed essere più cattivi sotto porta. Dispiace per i ragazzi perché hanno combattuto fino alla fine. Dobbiamo fare tesoro degli errori commessi e lavorare affinché non si ripetano. I ragazzi non devono pensare che perdere una partita come quella di oggi sia normale. Dopo una partita del genere ci deve essere cattiveria, i dettagli fanno la differenza”.