“Oggi abbiamo interpretato male la gara e nel primo tempo il Cosenza ha dimostrato di avere maggiore fame e determinazione di noi. Nella ripresa abbiamo giocato alla pari, creando diverse occasioni da gol. Nel finale abbiamo subito il terzo gol su una situazione molto dubbia e nonostante questo la squadra non ha mollato e ha provato fino alla fine ad agguantare il pari”. Queste le dichiarazioni del tecnico della Primavera granata Antonio Rizzolo al termine di Cosenza – Salernitana.

“Dobbiamo essere una squadra da battaglia. I ragazzi devono acquisire la consapevolezza che per fare risultato dobbiamo fare più degli altri e se non siamo attenti dall’inizio andiamo in difficoltà. Dobbiamo crescere dal punto di vista mentale perché abbiamo dimostrato di potercela giocare con chiunque”.