phi_3537_risultato

Salernitana – Ascoli – 2 – 0
Reti: 2′ st Sprocati, 20′ st Bernardini.

Salernitana: Gomis, Vitale (42′ st Della Rocca), Bernardini, Ronaldo, Coda, Donnarumma (17′ st Bittante), Tuia, Minala, Odjer, Perico, Sprocati (31′ st Improta). All.: A. Bollini.

A disposizione: Terracciano, Schiavi, João Silva, Rosina, Mantovani, Luiz Felipe.

Ascoli: Lanni, Bianchi, Bentivegna (10′ st Perez), Orsolini (33′ st Giorgi), Gigliotti, Felicioli (21′ st Lazzari), Cacia, Cinaglia, Cassata, Mignanelli, Almici. All.: A. Aglietti.

A disposizione: Ragni, Diop, Carpani, Addae, Gatto Mogos.

Arbitro: Lorenzo Illuzzi di Molfetta.
Assistenti: Marco Chiocchi (sez. Foligno) – Pietro Dei Giudici (sez. Latina).
IV Uomo: Vito Mastrodonato (sez. Molfetta).

Ammoniti: Vitale, Bernardini, Ronaldo, Perico (S), Bianchi, Cinaglia (A).

Angoli: 5 – 1

Recupero: 1′ pt, 4′ st.

Spettatori: 10582

Nota: al 26′ st allontanato per proteste l’allenatore dell’Ascoli Aglietti.

Terza vittoria consecutiva per la Salernitana. All'”Arechi” i granata superano per 2–0 l’Ascoli al termine di un match praticamente perfetto. Primo tempo a senso unico, con la Salernitana che costruisce la prima palla gol all’11, ma Perico calcia debolmente tra le braccia di Lanni. Al 24′ Coda va al tiro da fuori area, sulla traiettoria interviene Mignanelli, che di testa manda sul palo. Al 29′ Tuia stacca di poco alto su corner di Ronaldo. Al 33′ Sprocati converge dalla destra e batte a rete, Lanni respinge in angolo. Al 36′ Minala si trova  tu per tu con Lanni, ma scarica clamorosamente sul portiere marchigiano. Al 42′ Lanni devia sulla traversa un calcio di punizione di Coda e consente ai suoi di andare al riposo sullo 0–0. Al 2′ della ripresa la Salernitana trova il meritato vantaggio: Odjer penetra in area e conclude, sulla respinta di Lanni si avventa Sprocati che firma il primo gol in maglia granata. È un monologo granata, con Donnarumma che all’11’ spreca una buona chance per il raddoppio. Ma il 2–0 è solo rimandato e arriva al 20′ con il tap-in di Bernardini, abile a ribadire in rete un calcio di punizione di Vitale respinto dal palo. Sul doppio vantaggio l’undici di Bollini amministra il risultato e, dopo 4 minuti di recupero, può festeggiare il quarto risultato utile consecutivo.