U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

Salernitana – Aversa Normanna 4 – 3
Reti: 6′ pt, 24′ st Cicerelli (AN), 21′ st De Vena (AN), 23′, 29′ st Negro (S), 30′ st, 43′ st Mendicino (S).

Salernitana: Gori, Colombo, Franco, Pestrin, Bianchi, Trevisan, Volpe (26′ st Favasuli), Castiglia (1′ st Mendicino), Calil (15′ st Negro), Gabionetta, Nalini. All.: L. Menichini.

A disposizione: Russo, Lanzaro, Tuia Giandonato.

Aversa Normanna: Forte, Spessato, Pippa (46′ st Forino), Pierre, Giovannini, Cardinale, Carbonaro (36′ st Ndiaye), Cardore, De Vena, Papa (41′ st Muro), Cicerelli. All..: R. Novelli.

A disposizione: Savelloni, Scognamillo, Panatti, Gattoni.

Arbitro: Carlo Amoroso di Paola
Assistenti: Matteo Benedettino (sez. Bologna) – Davide Argentieri (sez. Viterbo).

Ammoniti: Trevisan, Bianchi, Pestrin (S), Cardinale (AN).
Angoli: 9 – 1
Recupero: 1′ pt, 5′ st.
Spettatori: 8017

Pirotecnica vittoria della Salernitana. All'”Arechi” i granata superano 4-3 l’Aversa Normanna rimontando per ben due volte un doppio svantaggio. Parte bene la Salernitana, che già dopo 2′ va al tiro dopo una percussione personale di Nalini. Al 5′, sugli sviluppi di un corner battuto da Volpe, Trevisan trova un imperioso stacco aereo respinto da Forte. L’azione prosegue con un tiro dalla distanza di Franco di poco alto sopra la traversa. Ma sul capovolgimento di fronte è l’Aversa a trovare la via del gol con un gran tiro dal limite dell’area di Cicerelli che, complice una deviazione, s’infila all’incrocio dei pali. La Salernitana prova a reagire ma gli avversari non concedono spazi e il primo tempo scivola via senza ulteriori sussulti. Al 12′ della ripresa Cicerelli sfiora la doppietta personale con uno splendido calcio di punizione che scheggia il palo esterno e si perde sul fondo. Raddoppio solo rimandato per gli ospiti, che al 21′ approfittano di uno svarione difensivo e con De Vena trafiggono Gori per la seconda volta. Passano due minuti e la Salernitana torna in partita con un gran destro a giro del neo entrato Negro. Ma un minuto più tardi Cicerelli è lesto a sorprendere tutti e a ristabilire le distanze per l’Aversa Normanna. Nell’ultimo quarto d’ora succede di tutto. Al 29′ Negro fa doppietta e riporta nuovamente in partita i suoi. Un minuto più tardi è l’altro neo entrato Mendicino a trovare il gol del pari. Sul 3-3 la Salernitana ci crede e, dopo aver sciupato altre due nitide palle gol, al 43′ completa il clamoroso sorpasso ancora con Mendicino. Al quinto minuto di recupero c’è tempo per un rigore prima procurato e poi fallito da Gabionetta. Ma va bene così, finisce 4-3.