U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

 

Salernitana – Barletta 3 – 0
Reti: 36′ pt Vagenin, 6′ st Mancini, 14′ st Mendicino.

 

Salernitana: Gori, Scalise, Piva, Perpetuini, Bianchi, Tuia, Foggia (24′ st Mounard), Montervino, Mendicino (37′ st Fofana), Mancini (32′ st Ginestra), Vagenin. All.: A. Gregucci.
A disposizione: Berardi, Sembroni, Pasqualini, Pestrin.

 

Barletta: Liverani, Guglielmi, Camilleri, Cane, Di Bella, Cascione (32′ st Ilari), D’Errico, Legras, Zigon (1′ st Ganz), Cicerelli (12′ st La Mantia), Mantovani. All.: N. Orlandi.
A disposizione: Vaccarecci, Maccarone, Innocenti, Bijimine.

 

Arbitro: Niccolò Baroni di Firenze
Assistenti: Giuseppe Tudisco (sez. Catania) – Alessandro Allegra (sez. Messina)

Ammoniti: Perpetuini, Vagenin, Mendicino (S), Cicerelli, Cascione (B).
Espulso: 37′ st Guglielmi (B).
Angoli: 7 – 3
Recupero: 3′ st.
Spettatori: 6217

 

La Salernitana ritrova la vittoria. All'”Arechi” i granata battono 3 – 0 il Barletta e bagnano nel migliore dei modi l’esordio in panchina del neo tecnico Angelo Gregucci. Al 14′ Perpetuini va al tiro dal limite dell’area, la sfera si perde sul fondo. Al 22′ risponde il Barletta con uno stacco aereo di Camilleri di poco alto. Al 27′ Foggia raccoglie una corta respinta della difesa pugliese e colpisce di controbalzo, pallone alto. Lo stesso Foggia ci prova al 32′ direttamente da calcio di punizione, Liverani blocca senza problemi. Al 34′ l’estremo difensore pugliese devia in corner un rasoterra di Mancini, ma nulla può al 36′: Mancini premia l’inserimento di Gustavo e il brasiliano è freddo a battere Liverani con un preciso diagonale che porta in vantaggio la Salernitana e mette fine al primo al tempo. Al 6′ della ripresa arriva anche il raddoppio: Foggia converge dalla destra e fa partire un fendente che si stampa sul palo, ma il pallone giunge sui piedi di Mancini che mette a sedere un avversario e buca per la seconda volta la porta di Liverani. Al 14′ Foggia serve Mendicino sul filo del fuorigioco, con l’attaccante granata che supera in uscita Liverani e firma il 3 – 0 all’incrocio dei pali. Al 22′ prova a scuotersi il Barletta con un tiro dalla distanza di D’Errico neutralizzato da Gori. Al 25′ l’arbitro Baroni vede un fallo di mano in area granata e assegna agli ospiti un calcio di rigore: sul dischetto va La Mantia ma Gori è bravissimo a respingere il penalty dell’attaccante biancorosso. Al 32′ Mounard sfiora il quarto gol con un destro di poco alto sopra la traversa. Dopo 3′ di recupero l’arbitro fischia la fine: la Salernitana ritrova i tre punti e gli applausi dei propri tifosi.