U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

 

Salernitana – Paganese 1 – 1
Reti: 42′ Beretta (P), 44′ st Mancini (S).

 

Salernitana: Iannarilli, Chirieletti (33′ st Capua), Piva, Sbraga, Molinari, Rizzi (1′ st Ricci), Mounard (1′ st Vagenin), Perpetuini, Ginestra, Mancini, Guazzo. All.: C. Perrone.
A disposizione: Berardi, Siniscalchi, Zampa, Topouzis.

 

Paganese: Volturo, Monopoli, Perrotta, Panariello, Giampa’, Franco, Meola, Beretta (18′ st Lanteri), De Sena (35′ st Novothny), Amelio (38′ pt Martinovic), Deli. All.: A. Maurizi.
A disposizione: Svedkauskas, Grillo, Ceccarelli, Cioffi.

 

Arbitro: Claudio Lanza di Nichelino
Assistenti: Salvatore Stasi (sez. Barletta) – Luigi Lanotte (sez. Barletta)

 

Ammoniti: Perpetuini (S), Meola, De Sena (P).
Angoli: 6 – 5
Recupero: 2′ pt, 3′ st.
Note: 19′ pt Volturo (P) respinge rigore a Guazzo (S).
Spettatori: 7243

 

Pari casalingo per la Salernitana. All’ “Arechi” i granata pareggiano per 1 – 1 il derby con la Paganese. In avvio di partita doppia occasione per la Salernitana con due azioni fotocopia di Mancini, sul quale è bravo Volturo a deviare in angolo. La Paganese risponde al 15′ con un tiro dalla distanza di Franco che si spegne sul fondo. Al 18′ Meola atterra in area Mounard: per l’arbitro Lanza è calcio di rigore. Dal dischetto va Guazzo ma Volturo è bravo a respingere il tiro incrociato del ‘Principe’, vanificando la più ghiotta occasione per la Salernitana per passare in vantaggio. Al 31′ Molinari cerca la deviazione vincente sugli sviluppi di un corner, ma il suo tentativo è contratto da un difensore avversario. Sul prosieguo dell’azione ci prova dalla distanza Mounard ma la mira è fuori misura. Al 42′ Paganese in vantaggio con Beretta che, al termine di un’azione insistita degli azzurrostellati, ribadisce in rete una respinta di Iannarilli su tiro di De Sena. È il gol che mette fine al primo tempo. Al 2′ della ripresa Ginestra scheggia di testa la traversa su cross di Gustavo. Sessanta secondi più tardi Guazzo batte a rete a colpo sicuro su cross dalla sinistra di Piva, Volturo respinge. Al 14′ Ginestra non inquadra la porta da posizione favorevole. Al 27′ Martinovic converge dalla destra e conclude, para Iannarilli. Al 29′ Mancini ci prova direttamente da calcio di punizione ma Volturo non si fa sorprendere. Al 36′ l’estremo difensore azzurrostellato è bravo ancora una volta ad opporsi sul colpo di testa di Capua su corner battuto da Mancini. Il centrocampista granata ci riprova al 37′ ma la sua conclusione finisce alta sopra la traversa. Al 44′ la Salernitana pareggia con un’azione personale di Mancini che va in percussione sulla sinistra e batte Volturo sul secondo palo. I granata provano a portare a casa i tre punti ma non c’è più tempo: finisce 1 – 1.