Salernitana – Perugia 2 – 1

Reti: 11’ st Mazzarani (S), 15’ st Vido (P), 32’ st Casasola (S)

Salernitana: Micai, Vitale, Mantovani, Djuric (9’ st Bocalon), Gigliotti, Di Tacchio, Casasola, Castiglia (39’ st Odjer), Migliorini, Jallow, Mazzarani (24’ st Akpa Akpro). All. Roberto Beni

A disposizione: Vannucchi, Pucino, D. Anderson, Di Gennaro, Vuletich, Bellomo, Palumbo, Orlando, A. Anderson.

Perugia: Gabriel, Felicioli (24’ st Falasco), Verre, Mustacchio, Vido (21’ st Bianco), Melchiorri, Kingsley (18’ st Kouan), Ngawa, Cremonesi, Moscati, Gyomber. All. Alessandro Nesta

A disposizione: Leali, Perilli, El Yamiq, Mazzocchi, Sgarbi, Ranocchia, Bordin, Terrani.

Arbitro: Marco Piccinini di Forlì

Assistenti: Edoardo Raspollini (sez. Livorno) – Giovanni Luciano (sez. Lamezia Terme)

IV Uomo: Luca Massimi (sez. Termoli)

Ammoniti: Castiglia (S), Micai (S), Migliorini (S) – Mustacchio (P), Bianco (P)

Espulsioni: Gyomber (P)

Angoli: 5 – 4

Recupero: 1’ pt, 6’ st.

Spettatori: 10113

Vittoria interna per la Salernitana, che all’”Arechi” supera per 2–1 il Perugia. Al 12’ ci provano i granata: cross di Casasola e colpo di testa di Djuric che va alto sopra la traversa. Al 18’ contropiede pericoloso degli umbri finalizzato da una conclusione di Melchiorri respinta in angolo da Micai. Termina senza reti il primo tempo. Al 2’ della ripresa Perugia a un passo dal vantaggio con un colpo di testa di Melchiorri, Micai si supera deviando in corner. Al 7’ Perugia ancora pericoloso con una gran conclusione di Vido dal limite dell’area che scheggia la parte alta della traversa. Ma all’11’ è la Salernitana a trovare la rete del vantaggio: rovesciata di Jallow che sbatte sulla traversa, Mazzarani di testa spinge la palla in rete. Al 15’ calcio di rigore per il Perugia: dal dischetto Vido non sbaglia e realizza l’1-1.  Al 21’ contropiede dei biancorossi con Kouan che arriva al tiro, Micai ancora una volta reattivo nella respinta. Al 32’ nuovo vantaggio della Salernitana con un tiro di Casasola che sorprende Gabriel sul primo palo e si infila all’angolino. È il gol decisivo che regala ai granata la terza vittoria in questo campionato.