U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

Salernitana – Reggina 2 – 1

Reti: 28′ pt Insigne (R), 31′ pt Moro, 37′ pt Negro (S).

Salernitana: Gori, Colombo, Bocchetti, Pestrin, Tuia, Trevisan, Cristea (45′ st Mendicino), Favasuli (25′ st Bovo), Calil (22′ st Gabionetta), Moro, Negro. All.: L. Menichini.
A disposizione: Russo, Penta, Tagliavacche, Perrulli.

Reggina: Kovacsik, Ungaro, Benedetti, Di Lorenzo, Cirillo, Salandria, Ammirati (27′ st Balistreri), Armellino, Viola (14′ st Di Michele), Maimone (36′ st Masini), Insigne. All.: R. Alberti.

A disposizione: Cetrangolo, Karagounis, Mazzone, Scionti.

Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo.
Assistenti: Domenico Lacalamita (sez. Bari) – Stefano Viola (sez. Bari).

Ammoniti: Trevisan, Pestrin (S), Ammirati, Armellino, Cirillo (R).

Espulso: 46′ st Cirillo (R).

Angoli: 7 – 5

Recupero: 3′ st.

Spettatori: 10156

Vittoria in rimonta per la Salernitana. All'”Arechi” i granata battono 2–1 la Reggina e rispondono nel migliore dei modi al successo di ieri del Benevento. Salernitana vicina al gol al 9′, quando Moro disegna un perfetto lancio per Calil che, al volo, sibila il palo alla sinistra di Kovacsik. Al 12′ Tuia è autore di un provvidenziale intervento su Viola lanciato a rete. Al 15′ Gori mette in angolo una deviazione di Trevisan indirizzata nello specchio della porta. La Reggina gioca bene di rimessa e al 28′ trova il gol del vantaggio: Insigne approfitta di un errore in disimpegno di Trevisan e supera Gori in uscita. Ma i granata non si scompongono e tre minuti più tardi pareggiano con un missile di Moro dai trenta metri imprendibile per Kovacsik. Al 32′ Negro prova un tiro a giro dal limite dell’area che si perde di poco sul fondo. L’attaccante granata si rifà al 37′, raccogliendo un perfetto cross di Calil e piazzando la sfera nell’angolo alla sinistra di Kovacsik, con l’estremo difensore calabrese che riesce solamente a toccare la sfera. È il gol del 2–1 su cui si chiude il primo tempo. Nella ripresa succede pochissimo, con la Salernitana che amministra il vantaggio, sfiora il tris con Cristea e porta a casa la ventunesima vittoria stagionale che le consente di mantenere il primo posto in classifica.