U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

Salernitana – Savoia 2 – 0
Reti: 11′ pt Nalini, 40′ pt Negro.

Salernitana: Gori, Colombo (27′ st Gabionetta), Pezzella, Pestrin (36′ st Bovo), Lanzaro, Bianchi, Nalini (7′ st Tuia), Favasuli, Calil, Negro, Volpe. All.: L. Menichini.
A disposizione: Russo, Franco, Grillo, Giandonato.

Savoia: Santurro, Sirigu, Sabatino, Rinaldi, Sevieri (32′ st Gargiulo), Di Nunzio, Cremaschi, Gallo (1′ st Esposito), Del Sorbo (33′ st Di Piazza), Scarpa, D’Appolonia. All.: G. Bucaro.
A disposizione: Gragnaniello, Checcucci, Sanseverino, Corsetti.

Arbitro: Pietro Dei Giudici di Latina.
Assistenti: Paolo Bernabei (sez. Tivoli) – Gian Luca Sechi (sez. Sassari).

Ammoniti: Pestrin, Tuia, Bianchi (Sal), Di Nunzio (Sav).

Note: Espulso al 40′ st Menichini per proteste.
Angoli: 1 – 5
Recupero: 4′ st.
Spettatori: 8047

La Salernitana torna alla vittoria. All”Arechi’ i granata si aggiudicano per 2–0 il derby con il Savoia e ritrovano i tre punti dopo due pareggi consecutivi. Il primo tiro in porta è della Salernitana e lo effettua Volpe dopo 5′ di gioco, Santurro blocca in due tempi. Risponde il Savoia al 10′ con un break di D’Appolonia che si presenta a tu per tu con Gori, ma è bravissimo l’estremo difensore granata a deviare in corner. Sul capovolgimento di fronte la Salernitana passa: il cross basso di Pezzella pesca Nalini a pochi metri dalla linea di porta e per l’attaccante granata è un gioco da ragazzi appoggiare in rete il secondo gol stagionale che vale il vantaggio per i padroni di casa. Al 15′ ci prova Pestrin con una staffilata dal limite dell’area che chiama Santurro al grande intervento in angolo. Al 40′ Nalini veste i panni dell’uomo-assist servendo un cross al bacio per Negro, che di testa in tuffo firma il 2–0 che chiude il primo tempo. Nella ripresa il Savoia prova a reagire con un calcio di punizione di Scarpa respinto da Gori al 18′. Passano 5 minuti e ancora Scarpa cerca il palo più lontano con un tiro a giro deviato ancora una volta da Gori in calcio d’angolo. Al 39′ uno stacco aereo di Rinaldi non impensierisce il numero uno granata. Al 43′ Gabionetta sfiora il tris con un radente che lambisce il palo alla sinistra di Santurro. È l’ultima emozione del match. La Salernitana vince e allunga a otto la serie di risultati utili consecutivi.