U.S. Salernitana 1919 - Photo Ianuale

Salernitana – Vigor Lamezia 2 – 2
Reti: 6′ st Montella, 28′ st Improta (VL), 34′ st Negro, 42′ st Colombo (S).

Salernitana: Gori, Colombo, Bocchetti (36′ st Franco), Pestrin, Lanzaro, Trevisan, Nalini, Favasuli, Calil, Perrulli (10′ st Negro), Bovo (42′ pt Mendicino). All.: L. Menichini.

A disposizione: Russo, Tuia, Grillo, Tagliavacche.

Vigor Lamezia: Forte, Spirito, Malerba, Puccio, Kostadinovic, Rapisarda, Improta (48′ st Voltasio), Scarsella, Held, Papa, Montella (39′ st Catalano). All.: A. Erra.

A dispsizione: Mercuri, Maglia, Rossini, Battaglia, De Giorgi.

Arbitro: Niccolò Pagliardini di Arezzo.
Assistenti: Simone Zanella (sez. Latina) – Stefano Squarcia (sez. Roma 1).

Ammoniti: Pestrin, Colombo, Calil (S), Puccio, Forte, Scarsella (VL).
Angoli: 14 – 5
Recupero: 1′ pt, 6′ st.
Spettatori: 6047
Nota: 26′ st espulso il tecnico Menichini (S).

Pareggio casalingo per la Salernitana. All”Arechi’ i granata riacciuffano la Vigor Lamezia nei minuti finali dopo essere stati sotto di due gol: 2–2 il risultato finale. La Salernitana si fa vedere per la prima volta dalle parti di Forte al 3′: il tiro di Perrulli sfiora il palo alla sinistra dell’estremo difensore calabrese. La Vigor risponde un minuto più tardi con una botta dai trenta metri di Scarsella, Gori blocca senza problemi. All’8′ una conclusione di Improta finisce alta sopra la traversa. Al 15′ l’occasione più ghiotta della prima frazione di gioco: Bovo riceve palla al centro dell’area e scarica a rete a botta sicura, ma il tiro è sporcato in angolo da un avversario. Si gioca su ritmi molto bassi e il primo tempo scivola via sullo 0–0. Al 6′ della ripresa gli ospiti passano: sugli sviluppi di un corner Gori respinge miracolosamente un colpo di testa, ma nulla può sul tap-in di Montella da distanza ravvicinata. All’11’ clamorosa palla gol sciupata da Calil, che di testa manda sul fondo un cross dalla destra di Nalini. Al 28′ la Vigor trova anche il gol del raddoppio con un diagonale chirurgico di Improta che non lascia scampo a Gori. Sembra finita ma al 34′ Negro è bravo ad accorciare le distanze per i granata. La Salernitana ci crede e al 42′ trova il gol del pari con un’inzuccata di Colombo sugli sviluppi di un corner dello stesso Negro. Calil e Pestrin provano il colpaccio, ma non c’è più tempo: finisce 2–2.